prenota

Che differenza c’è tra laser a diodo e luce pulsata?

Che differenza c’è tra laser a diodo e luce pulsata?

Capiamo con semplice esempio la differenza tra queste due metodologie, all’apparenza simili ma in realtà diametralmente opposte.
Immagina di essere in una stanza: ci siete tu, le pareti, il soffitto, il pavimento, un tavolo, delle sedie, e chi più ne ha più ne metta.
 
Ora accendi la luce: illuminerai tutto quello che è stato menzionato prima. Bene, ora spegni!
Adesso hai in mano una penna laser, e decidi di illuminare solamente il bracciolo della sedia.
 
Ecco questa è la differenza tra luce pulsata (la luce del lampadario), e il laser a diodo (la penna laser appunto).
Cosa succede se la stanza diventa il nostro corpo?
 
La luce pulsata è utilizzata attraverso un macchinario che lavora a diverse lunghezze d’onda, e il fascio di luce emanato viene assorbito non solo dal pelo ma soprattutto dalla pelle, alzando il rischio di bruciature. Magari ti troverai senza peli, ma anche con un bel segno sulla pelle poco gradevole!
 
Il laser a diodo invece, lavora su un’unica lunghezza d’onda (808 mm), che viene assorbita solo ed esclusivamente dalla melanina contenuta nel bulbo del pelo (che è il nostro obiettivo!).
 
Che dici? Ci togliamo definitivamente questi peli superflui?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere anteprime esclusive, promozioni e novità.
Iscriviti
© Copyright 2017 - Sanasnella Beauty Center - P.IVA: 02490180961 - Privacy Policy